7/12/2018 Aperitivo col Produttore: Il Valdobbiadene di Bortolotti

7/12/2018 Aperitivo col Produttore: Il Valdobbiadene di Bortolotti

7/12/2018 Aperitivo col Produttore: Il Valdobbiadene di Bortolotti
Venerdì 7 dicembre dalle ore 17:00 vi aspettiamo in Enoteca per un calice di Spumante Valdobbiadene Superiore insieme al produttore Bruno Bortolotti. Degustazione gratuita al banco d’assaggio.

La DOCG di Valdobbiadene e Conegliano si identifica come la piccola e di più antica tradizione area di produzione degli spumanti Prosecco, nell’ambito della più estesa e rinomata DOC Prosecco. In questa più piccola enclave, la produzione è maggiormente vocata alla qualità e all’eccellenza. Solo 15 sono i comuni di collina che garantiscono da 40 anni l’attuale DOCG, su circa 6.100 ettari adagiati a metà strada tra le Alpi Dolomiti e la città di Venezia.

Il Vitigno, inizialmente noto come “Prosecco” e coltivato da oltre 400 anni tra le colline di Conegliano e Valdobbiadene, dal 2009 con l’istituzione della DOC riprende il suo nome antico “Glera”, lasciando la denominazione “Prosecco” all’identità di territorio.

La menzione “Rive”, presente esclusivamente nella versione spumante, rappresenta l’essenza del territorio. E’ prodotto, infatti, esclusivamente con uve provenienti da un unico Comune o frazione di esso, per esaltare le caratteristiche che un territorio conferisce a quel vino.

Con il termine “Rive” si indicano localmente i vigneti posti in terreni scoscesi, ed ha lo scopo di mettere in luce la vocazione e le molte differenze che esprimono le diverse località della Denominazione. La produzione è ridotta a 130 quintali per ettaro, con l’obbligo della raccolta manuale delle uve e dell’indicazione del millesimo.

Nel territorio di Conegliano Valdobbiadene sono presenti 43 Rive che indicano altrettante espressioni territoriali.